Stretta di mano ai Giochi

Frederick Owens
February 12, 2018

Kim non ha fatto riferimenti allo sviluppo dei piani nucleari, rivendicando lo status di "potenza militare globale" malgrado le "peggiori sanzioni". "Non abbiamo intenzione di incontrare in alcun modo le autorita' statunitensi durante la nostra visita al Sud", ha detto Cho Yong-Sam, funzionario del ministero degli Esteri di Pyongyang, secondo quando riporta l'agenzia di stampa di Pyongyang, Kcna (Korean Central News Agency). L'orchestra nordcoreana di Samjiyon invitata a Pyeogchang per i giochi olimpici invernali è arrivata in Corea del sud nel quadro delle iniziative di de escalation della tensione definite dai due paesi. La delegazione guidata dal ministro dello Sport, Kim Il-guk, e composta in tutto da 280 persone tra cui anche 26 atleti di taekwondo e 21 giornalisti, ha varcato il confine questa mattina intorno alle 9.30. Emblematica, in tal senso, è stata la stretta di mano tra la sorella di Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon, che in molti hanno già definito "storica".

More news: Equity markets drop amid continued volatility, bond yields flat

Tuttavia, stando a quanto riportato da alcuni siti esteri, il leader nordcoreano Kim Jong-un avrebbe invitato il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in a Pyongyang tramite una lettera personale consegnata dalla sorella di Kim.

Other reports by LeisureTravelAid

Discuss This Article

FOLLOW OUR NEWSPAPER